Sabba e gli incensurabili, “La chiamano libertà”

Il ritorno della band napoletana con un brano che parla di crisi, gabbie e sentimenti corruttibili dalla vanità

“La chiamano libertà” prod. by Hive Music

Audio e video: Francesco Giuliano

Sabba & gli Incensurabili tornano con un brano che sa raccontare il mondo di oggi, senza fronzoli e con la malinconia di un’epoca che tarda a crollare a rinascere dalle ceneri.

Il dubbio di una generazione che continua, alle soglie del «a trent’anni nun puo’ capi’ ‘e canzone te fanne fesso», a muoversi, a stare sul pezzo, coltivando talenti su talenti e, allo stesso tempo, a chiedersi in quale parte di vita si trovi.

E neanche il tempo di regolarsi e prendere le misure che «ridisegnano il mondo».

E a cercare certezze nella vita di coppia, fuori dalle gabbie dell’apparenza social, si rischia di cascare in freudiani transfer che non fanno altro che mostrare il riflesso di una vanità disattesa in «illusioni-notorietà», dove nemmeno le canzoni servono «a dirsi la verità».

Di questo e di tutta la ferità di un’epoca è quanto cantano Sabba & gli Incensurabili, band napoletana attiva da anni e che, col tempo, matura, cresce e si fa adulta nel sound e nelle parole.

Con un altro brano, ancora più recente, Sabba & gli Incensurabili, dopo aver raccontato come cedono il mondo, sembrano anche volersi distinguere.

Per la serie: siete tutti folli «tranne noi».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.