Grazie, graziella e grazia al Ca…

Benigni ha avuto un primo chiaro cambiamento con "La Vita è Bella" per poi definitivamente convertirsi alla democrazia cristiana col presunto incontro col "divino". Dai lunghi monologhi anti-berlusconi (quelli più recenti che erano già retorici accontentini a noi orfani di Luttazzi e simili, sempre più ripetitivi e privi di quella lingua irsuta, elettrica e acidognola … Leggi tutto Grazie, graziella e grazia al Ca…

La debolezza del giornalismo [spoiler]

Tra poppate, pannolini e zero ore di sonno, in questi giorni abbiamo iniziato a vedere i nuovi episodi di Atypical, una serie molto carina che racconta la vita di Sam, ragazzo affetto da autismo. La serie, in maniera intelligente, senza scadere in manierismi retorici, non mostra soltanto i piccoli enormi successi di un ragazzo diversamente … Leggi tutto La debolezza del giornalismo [spoiler]

“Black Mirror”, Bandersnatch: autore batte spettatore

In un’epoca in cui la figura dell’autore (o, in senso ancora più largo e astratto, del creativo), viene spesso messa in dubbio, attraverso la multidimensionalità e la partecipazione attiva dello spettatore nel fatto creativo – dal televoto del talent a piattaforme come Wattpad – e c’è una continua autoriflessione sul mezzo filmico, Netflix s’inserisce nella discussione tramite la serie più metacinematografica del … Leggi tutto “Black Mirror”, Bandersnatch: autore batte spettatore

Hollywood, la serie TV by Netflix che riscrivere la storia.

Gli autori di Hollywood, Ryan Murphy e Ian Brennan, raccontano le ambigue e oscure macchinazioni, non solo dello star system degli anni ’30 ’50, ma di tutta la menzogna del sogno americano. E fanno di più: ricostruiscono e riparano, recuperano e premiamo chi non veniva premiato. Si riprendono e offrono rivincite. Hollywood è la storia di speranze, sogni e ferite che si allargano … Leggi tutto Hollywood, la serie TV by Netflix che riscrivere la storia.

“You”, il narratore disonesto

pubblicato su il PuntoMegazine il 6 Gennaio 2020 https://puntomagazine.it/2020/01/06/you-il-narratore-disonesto/ “You”, storia di uno psicopatico che, per “amore”, per “lei”, finisce sempre per sporcarsi le mani di sangue. “Lei, la sola cosa che vorrei” cantava Charles Aznavour e potrebbe fare da colonna sonora, non senza ironia, alla serie TV “You”, storia di uno psicopatico che, per … Leggi tutto “You”, il narratore disonesto

La morte “ti” fa social

la morta nell'epoca della cultura digitale: l'opera di Davide sisto. Soprattutto, rifletto su come la morte, tenuta a debita distanza dal recinto all'interno di cui svolgiamo le nostre vite, ritorni in maniera perentoria nel cuore della quotidianità con l'uso dei social network, delle chat e, in generale, del web.Pagina 10 Davide Sisto introduce il suo … Leggi tutto La morte “ti” fa social